Oggi parliamo di noi perché abbiamo approvato nell’assemblea di ieri sera, 25 gennaio 2019, il bilancio dell’associazione “Akuadulza” (lo trovate pubblicato in fondo alla pagina iniziale del sito).

Di seguito una breve sintesi delle decisioni assunte:

  • Approvato il consuntivo e la relazione sulle attività svolte lo scorso anno; grazie alle attività di assoluto volontariato ed alle entrate generate dalle quote sociali si è quasi azzerato il “prestito sociale” che ha permesso di dare vita all’associazione, si conta di estinguerlo nell’anno in corso.
  • Bilancio di previsione 2019: improntato alla massima prudenza, non abbiamo bisogno di particolari risorse per fare quello che facciamo. Qualcuno dice che con la cultura “non si mangia”, non credo sia vero, ma di sicuro producendo cultura sull’acquapoinica e diffondendola in rete non ci si rovina!
  • A corollario dell’affermazione precedente relativa al bilancio, rimangono invariate le quote sociali.
  • E’ stata deliberata l’ammissione di nuovi soci.

Ricordiamo ai lettori che i molti dei servizi offerti da “Akuadulza” sono per tutti, blog, informazioni, traduzioni, tutto questo richiede tempo, che è il bene più prezioso che possiamo offrire alla comunità degli acquaponici. Chiediamo a chi lo desidera di scambiare con noi il suo tempo, rendendosi disponibile a fornire il proprio contributo secondo le sue competenze specifiche. Abbiamo incontrato lungo il nostro cammino tecnici, ingegneri, architetti, agronomi, biologi, geologi, veterinari, informatici, psicologi, educatori, imprenditori, acquariofili, semplici appassionati, A tutti continuiamo a chiedere di sostenerci mettendosi a disposizione per contribuire al nostro lavoro e, se vogliono partecipare attivamente alla vita associativa, la tessera costa solo 20 € all’anno.