Pungolati sul punto dal quotidiano “La Stampa” prendiamo a prestito il titolo di un film di Dino Risi del 1962, per attirare l’attenzione dei lettori su un fatto: la quantità di pesce allevato ha superato quello pescato. La fonte è una statistica della FAO su pesca e acquacoltura che utilizza dati del 2016. L’articolo recita testuamente “La produzione mondiale di pesci, crostacei e molluschi ha raggiunto nel 2016 le 170,9 tonnellate, secondo i dati diffusi dalla Fao. Di questa cifra complessiva, 90,9 tonnellate provenivano dalla pesca e 80 dagli allevamenti” in effetti, potete controllare anche voi agevolmente (pag. XVI dell’introduzione al rapporto), si tratta di milioni di tonnellate, altrimenti sarebbero bazzecole su scala mondiale!

Tutto sommato, “topiche” giornalistiche a parte, è una bella notizia per noi e per i mari, che va presa con qualche riserva legata alle condizioni di allevamento, proviamo ad esaminarla:

Riserva n. 1 il pesce allevato potrebbe essere imbottito di antibiotici

Riserva n. 2 gli allevamenti di pesce, in questo caso in particolare di salmoni, potrebbero essere vittime e successivamente rilasciare, enormi quantità di parassiti nelle acque libere,

Riserva n. 3 il pesce allevato potrebbe essere alimentato con mangimi “poveri”, tanto da perdere gran parte del benefico contenuto di Omega 3, come sostiene lo stesso articolo de “La Stampa” citato.

Tenendo ben presente queste riserve è un’ottima cosa coltivare, in simbiosi con l’orto di casa, un piccolo allevamento di pesci tenendo sotto controllo personalmente tutti i parametri qualitativi che ci consentano di avere prodotti ittici e vegetali, di assoluta qualità.

La coltura acquaponica è in grado di offrire ad una famiglia grandi quantità di pesci e verdure a costi contenuti, “obbligandola”, per stare dietro alle produzioni, a modificare il proprio regime alimentare, riducendo il consumo di carne a favore delle proteine nobili e digeribili offerte dal pesce. Scoprite come funziona in questa animazione e, se siete interessati, approfondite sul nostro sito.

Chi fosse interessato ad approfondire il tema del pesce d’allevamento consigliamo la puntata di “Indovina chi viene a cena” visionabile su RAI Play