Nell’acquaponica “eretica” del Presidente di “Akuadulza”, dopo tanta insalata è venuto il momento del pesce!

In questo caso la raccolta del pesce, diversamente dai sistemi acquaponici “professionali” non avvieme in modo sistematico, cioè quando si raggiunge la pezzatura ideale per la vendita, ma con tecniche più “sportive”, legate cioè alla pesca sportiva praticata con la canna.

Dapprima dunque una buona preparazione dell’esca:

 

Pochi secondi di attesa con il lombrico sgambettante in acqua (non servono né pesi né galleggianti):

Poi un efficace “gioco di squadra” con la first lady, eccola nella sua preziosa assistenza al guadino:

Infine la cattura di un voracissimo black bass, ansioso di finire sulla griglia!

Buon appetito!